Rafforzare la difese immunitarie in questo periodo di emergenza sanitaria.Come?

IL sistema immunitario viene potenziato dalle vaccinazioni raccomandate ,compresa quella antiinfluenzale stagionale e dal condurre uno stile di vita sano ,sintetizzato nella formula 0-5-30.Questo significa zero sigarette ,cinque porzioni di frutta e verdura fresche al giorno e trenta minuti di esercizio fisico moderato .I ricercatori di Humanitas hanno riscontrato che la suscettibilità al virus covid-19 dipende da vari fattori ,in parte anche genetici e dalle dipendenze da sostanze come il tabacco, l 'alcol e le droghe ,ma anche quelle comportamentali(gioco di azzardo ,cibo ,internet ,etc) .Quando parliamo di risposta immunitaria ci riferiamo ad una innata che determina la produzione di citochine infiammatorie e poi una adattiva con produzione di anticorpi e cellule capaci di riconoscere le cellule infettate e ucciderle. Nel caso del covid è stata riscontrata una risposta anticorpale in quasi tutti i pazienti analizzati ma è differente in diversi soggetti. Inizia fra il quinto e il settimo giorno dall' inizio della infezione ,ma gli studi effettuati sono abbastanza contrastanti riguardo alla durata.La risposta anticorpale è stata riscontrata anche nei soggetti asintomatici o paucisintomatici ,ma di minore entità. Nel caso dei bambini ,meno suscettibili al virus ,le ipotesi sono tre. Una legata alla iperstimolazione del sistema immunitario grazie alle vaccinazioni a cui vengono sottoposti di prassi ,la seconda alla presenza attiva del timo (una ghiandola che regredisce con l'età) e una terza legata alla più facile risposta verso il nuovo coronavirus perchè ,generalmente ,più esposti ai coronavirus del raffreddore. Abbiamo detto che il buon funzionamento di tutti questi meccanismi è strettamente correlato ad alimentazione ,stile di vita e costituzione individuale. La fase infiammatoria è aumentata dalla quota di grassi e ridotta da frutta e verdura e grande importanza rivestono le vitamine C, E, A, D e i minerali antiossidanti ,quali zinco e selenio ,nella ottimizzazione della risposta immunitaria. Dati epidemiologici rivelano una correlazione fra indice di massa corporea e rischio di complicanze in caso di infezioni da covid-19, Quindi non è importante solo cosa mangiamo ma anche la quantità. L'accumulo di tessuto adiposo favorisce uno stato infiammatorio cronico che si aggrava in caso di infezione sistemica. Ancora una volta raccomandiamo un regime alimentare sano, equilibrato e vario allo scopo di mantenere il peso forma o ridurlo in caso di di sovrappeso.