Il rapporto tra cibo e religione

Il modo di mangiare e ciò che si mangia, rivestono una grande importanza anche per il benessere. Il rapporto che le persone instaurano con gli alimenti è complesso e legato a fattori differenti. In primo luogo, risulta essere un fatto culturale poiché il modo di pensare il cibo è mediato culturalmente dall’ambiente e dalla società in cui si vive.


Tra gli elementi culturali che influenzano il modo di alimentarsi vi è anche la religione. Ad esempio, nel Medioevo l’atto del mangiare era impregnato di contenuti religiosi: i cristiani, quando bevevano, lo facevano assumendo cinque sorsi, uno per ogni piaga di Gesù, e ogni boccone era diviso in quattro parti di cui tre per la S.S. Trinità e uno per Maria, la Madre di Gesù, e così via.

In tutte le religioni il cibo non è solo un elemento naturale