Alimentazione durante l'allattamento


Il latte materno permette al bambino di nutrirsi in maniera completa e lo protegge da mote malattie e infezioni; è sempre pronto ,alla giusta temperatura. I seni si preparano a produrre latte già nel secondo trimestre di gravidanza .Nei primi giorni dopo il parto il latte ha un colorito giallo; è il colostro, prodotto in piccolissime quantità sufficienti a fornire tutto il nutrimento di cui un piccolo ha bisogno, a fornire protezione dalle infezioni e lo stimola ad eliminare le prime feci di colore verde scuro, il meconio .Dopo 3-5 giorni il latte diventa più bianco e abbondante .Durante l'allattamento, la donna ha bisogno di una dieta varia e bilanciata, ricca di alimenti di origine vegetale ,frutta, verdura e proteine animali e vegetali .Nei primi sei mesi ha bisogno di circa 500 kcal e 17 gr di proteine in più al giorno. Inoltre deve bere almeno 2-3 litri di acqua al giorno ( oligominerale, povera di sodio) o latte o spremute o estratti di frutta. E' consigliata attività fisica per evitare condizioni di sovrappeso, obesità, diabete, ecc. Vanno evitate le bevande alcoliche e il fumo. Può essere concesso un bicchiere di vino 3-4 ore prima della poppata e un massimo di due caffè sempre lontano dalla poppata. Alla mamma vegetariana e vegana ricordiamo che deve integrare la dieta con alimenti addizionati di vitamina B12 tipo cereali ,soia, o integratori industriali. Ricordiamo che la vit B12 è presente solo negli alimenti di origine animale e che la sua carenza può causare anemia megaloblastica con rallentamento della crescita e gravi danni neurologici. La mamma vegana dovrà aumentare anche la assunzione del ferro e dello zinco.


56 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti